IL DIARIO PERSONALE DI MASSIMO SALVAU
GianMarco Ballin, il mio avversario nei 60 metri, nei 100 e nei 200 metri ha fatto nuovissimi record. Il nuovo record dei 60 metri adesso è di 8.14 secondi. Io mi stavo avvicinando al vecchio record (8:46) con i miei 9.63 ma credo che dovrò intensificare gli allenamenti. GianMarco Ballin ha poi fatto il nuovo record nei 200 (26.90) mentre nei 100 metri il suo tempo è rimasto lo stesso ovvero di 13.24 secondi.  NEWS APRILE
IMPIANTO SPORTIVO  PALACASALI - ANCONA
Allenamento di Martedi 28 Maggio. Ecco le misure ottenute il giorno con il disco. Vi ricordo che nella tabella che state vedendo i lanci complessivi sono 24, di cui 20 fatti con un disco da 2.5 kg mentre gli ultimi quattro sono stati ottenuti con un disco da 1.5 kg.  NEWS MAGGIO
MENTRE CORRO I 200 METRI AD ANCONA
Non mi riesce di essere concreto nei 200 metri. A Quartucciu ho ottenuto un buon 33.30 ma in allenamento mi fermo sempre a 34 secondi, alle volte 38. Dovrei fare più allenamento, più esercizi in palestra ma in questo periodo non riesco ad ottenere tempi buoni.  NEWS MAGGIO I nuovi allenamenti stanno dando i risultati che speravo. I risultati migliori li sto ottenendo nel lancio del disco mentre invece il tallone di achille rimangono i 200 metri. Il disco è una disciplina che mi sta piacendo molto: ci vuole concentrazione, fisicità ed in alcuni casi anche un bel po di fortuna. Negli ultimi allenamenti che ho fatto (cioè il 13 Maggio scorso) sono riuscito a lanciare sino a 21 metri ed oltre. Non mi sembra vero. Ho praticamente passato un anno che cercavo di capire come migliorare ma non riuscivo ad ottenere risultati. Ero sempre sotto i 19 metri, ci provavo in continuazione ma…..nulla. Poi l’idea di fare un allenamento diverso. Proviamo ad utilizzare anche un disco da 2.5 kg. E poi la palestra, gli esercizi, la convinzione di dover riuscire a superare i 20 metri. Ed i risultati stanno arrivando. Nei 100 metri, dopo il 14:80 di Quartucciu, c’è un rinnovato entusiasmo. Piano piano sto migliorando e raggiungendo la forma migliore. I 200 metri, invece, sono il mio tallone di Achille: i questo momento non riesco a ottenere tempi decenti. L’ultimo 200 metri che ho fatto ho ottenuto un brutto 38:20. C’è ancora da fare molto, da sputare sangue. Io non mi tiro indietro e nonostante il dolore al piede sinistro, che mi porto dietro da oramai quasi 20 giorni, continuo con gli allenamenti sperando di ottenere migliori risultati.  I NUOVI ALLENAMENTI STANNO DANDO RISULTATI. NEL DISCO MIGLIORAMENTI EVIDENTI. 200 METRI IL TALLONE D’ACHILLE. CAGLIARI 15 MAGGIO 2024 16.00 - 17.40 - 17.53 - 16.50  17.50 - 16.45 - 17.80 - 17.40  16.10 - 17.40 - 16.39 - 16.45  16.00 - 16.90 - 16.50 - 17.10  16.90 -  Nullo -  Nullo -  16.85  21.30 - 21.50 - 20.70 - 21.32   LANCIO DEL DISCO GianMarco Ballin, il mio avversario nei 60 metri, nei 100 e nei 200 metri ha fatto nuovissimi record. Il nuovo record dei 60 metri adesso è di 8.14 secondi. Io mi stavo avvicinando al vecchio record (8:46) con i miei 9.63 ma credo che dovrò intensificare gli allenamenti. GianMarco Ballin ha poi fatto il nuovo record nei 200 (26.90) mentre nei 100 metri il suo tempo è rimasto lo stesso ovvero di 13.24 secondi.  NEWS MAGGIO Mi si è riacutizzato il dolore al piede sinistro. Un dolore che si manifesta perchè ho un corno osseo vicino al tallone. Questo corno sollecità la muscolatura sotto la pianta del piede e provoca un infiammazione. Correre non se ne parla. Probabilmente la vera soluzione al problema e’ l’intervento chirurgico.   NEWS MAGGIO Continuano gli allenamenti in previsione dei campionati assoluti di atletica leggera previsti per il 29 e 30 Giugno. Con il disco sto facendo delle cose molto importanti. Con un disco da 2.5 kg sono riuscito a raggiungere distanze di tutto rispetto: nell’allenamento di oggi ho raggiunto la distanza di 17 metri e 10 cm (farlo con un disco da 2.5kg non è semplicissimo). E poi ho raggiunto per due volte la distanza di 17 metri. Questo mi fa ben sperare per le gare del 29 e 30 Giugno a Brescia. Sono praticamente al palo, invece, per quanto riguarda i 100 metri ed i 200 metri. La causa sta nel piede sinistro che mi fa male e sono, quindi, a riposo. Sono già due settimane che non mi alleno con i 100 e i 200. Comunque sono in via di guarigione e conto di tornare ad allenarmi bene la prossima settimana a partire da Martedi 28 Maggio.  GLI ALLENAMENTI CON IL DISCO STANNO ANDANDO BENE. SONO AL PALO CON I 100 ED I 200 METRI. PIEDE SINISTRO OUT. CAGLIARI 21 MAGGIO 2024 La fortuna e’ cieca ma la sfiga ci vede benissimo. Per l’ennesima volta si ripresenta il problema al piede sinistro ovvero un infiammazione muscolo-tendinea dovuta aalla presenza di un corno osseo nel tallome che preme ripetutamente e crea, poi, l’infiammazione. Ho provato ad eliminarla con antinfiammatori ma poi alla fine tutto si è ripresentato. Adesso bisogna subito fare una radiografia e poi aspettare il parere dell’ortopedico. I Campionati Assoluti Italiani a Brescia sono dunque a rischio? Non si sa ma certo è che non potrò correre almeno per i prossimi 15gg. Dovrei tornare a correre in pista intorno all’ 11 di Giugno. Per prepararmi all’evento avrei solo 18gg. Stavolta, però, se il medico me lo chiederà farò l’intervento al piede con onde d’urto, a questo punto il corno osseo va eliminato definitivamente. CAMPIONATI ITALIANI A RISCHIO. PIEDE SINISTRO NON RISPONDE PIU’. NECESSARIA UNA RADIOGRAFIA. CAGLIARI 24 MAGGIO 2024 Quello che sembrava il ritorno di un vecchio incubo, ovvero l’infiammazione del piede sinistro in regione tallone, in realtà era solo una sensazione. Con apposite pomate e medicine già il giorno dopo il dolore si era ridotto moltissimo. Annullato, dunque, l’incontro con il medico e annullata la radiografia al piede. Il fastidio rimane ed è meglio non sforzare il piede per i prossimi cinque giorni. Il ritorno in pista è stato stabilito per Lunedi 03 Giugno, sperando che il piede sia guarito.  FALSO ALLARME: IL PIEDE SINISTRO STA GUARENDO. NON OCCORRE UNA RADIOGRAFIA. CONTINUO AD ALLENARMI. CAGLIARI 27 MAGGIO 2024 Sono molto contento per quello che sto facendo con il disco in allenamento. Usare il disco da 2.5 kg per allenarsi credo che sia la cosa più bella in assoluto perchè sto abituando il braccio ad uno sforzo maggiore rispetto al disco che normalmente uso in gare ufficiali (da 1.5 kg). Questo mi sta portando ad effettuare lanci che sino a due mesi fa non speravo di fare. Stamattina ho lanciato il disco da 1.5 kg (disco da gara) a 21.50 metri, poi un 21.30 ed poi ancora un 21.32. Se poi vado a vedere le distanze ottenute con il disco da 2.5 kg spunta fuori un bel 17.80 metri, un 17.53 e un 17.40 che ti fanno pensare e riflettere. Le cose nel disco stanno andando bene, speriamo di migliorarci ancora ai Campionati Italiani Assoluti di Brescia il 29 e 30 Giugno. Sono fiducioso e ho a disposizione una ventina di giorni per migliorare la mia condizione. GLI ALLENAMENTI CON IL DISCO STANNO ANDANDO MOLTO BENE. RAGGIUNTA LA DISTANZA DI 21.50 CON DISCO DA 1,5KG. CAGLIARI 28 MAGGIO 2024